Luglio 2019, bollette gas in calo del 6,9%, in aumento dell’1,9% per l’elettricità

Quando arrivano le bollette per le utenze per quasi tutti gli italiani è un momento di shock. A mitigare questo brutto momento, però, arriva una parziale buona notizia. Ovvero, da luglio 2019 ci sarà un sensibile calo delle bollette del gas mentre quelle dell’elettricità registreranno un lievissimo aumento.

Trend positivo per gli utenti anche per i prossimi tre mesi

Come sottolinea  l’Autorità per l’Enercia (Arera), dopo i decisi ribassi del trimestre scorso, anche nei prossimi tre mesi per i consumatori si conferma un andamento complessivamente favorevole delle bollette dell’energia per i clienti in tutela. Dal 1° luglio 2019, infatti, per la famiglia tipo 1 si registra un deciso calo per le bollette del gas (-6,9%) e un leggero incremento per quelle dell’elettricità (+1,9%), che intacca solo in parte il calo dei tre mesi precedenti (-8,5%). In ogni caso, si tratta di un trend favorevole per i consumatori,  specie in concomitanza con l’inizio della stagione estiva, momento in cui si mettono in funzione gli impianti di raffrescamento. Gli aggiornamenti sono prevalentemente legati ai previsti andamenti nel prossimo trimestre dei prezzi delle materie prime nei mercati all’ingrosso dell’energia, nazionali ed internazionali.

Le ragioni dell’aumento e del decremento

Per l’energia elettrica il piccolo aumento è da attribuirsi alla combinazione di un aumento dei costi di acquisto dell’elettricità, attenuato da un lieve aggiustamento in riduzione degli oneri generali che, dopo le azioni di recupero delle manovre del 2018 a tutela dei consumatori concluse con il precedente aggiornamento, tornano ora a seguire percorsi di adeguamento “ordinari”. “Per quanto riguarda l’energia elettrica, infatti, l’aggiornamento, valido dal prossimo 1° luglio, è determinato da un aumento della componente a copertura della spesa per la materia energia (+2,65%), parzialmente ridotto da un calo di quella per gli oneri generali (-0,75%)” precisa una nota ripresa da askanews. Scende invece il prezzo del gas. Per questa tipologia di energia l’andamento è sostanzialmente determinato per intero dalla riduzione della spesa per la materia prima (-6,9% sulla spesa della famiglia tipo), legata alle quotazioni stagionali attese nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre.

Energia, quanto mi costi?

Le spese a carico delle famiglie, al lordo delle tasse? Nel periodo compreso tra il 1° ottobre 2018 e il 30 settembre 2019 la quota per l’energia elettrica sarà di 566 euro, mentre nello stesso periodo l’esborso della famiglia tipo per la bolletta del gas sarà di circa 1.150 euro.

Condividi articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin